Use Basket | L'attività giovanile prosegue nel pieno rispetto dei protocolli sanitari
  • NEWSComunicati

L'attività giovanile prosegue nel pieno rispetto dei protocolli sanitari

Comunicati | 20 ottobre 2020
Riaperta la palestra del Liceo Scientifico ed a breve dovrebbero fare lo stesso anche quelle della Media Busoni e della scuola elementare di Ponte a Elsa. Tariffe ridotte per coloro che erano tesserati ed in regola con i pagamenti nella stagione 2019-2020. Pronti ai rimborsi se in futuro dovesse essere bloccata l'attività. Si invitano i genitori a procedere con le iscrizioni

L’ultimo decreto del Presidente del Consiglio non ha bloccato l’attività degli sport dilettantistici di base, quindi tutte le squadre giovanili partecipanti ai campionati regionali potranno continuare ad allenarsi rispettando i protocolli di sicurezza e partecipare ai relativi campionati. Sarà possibile utilizzare gli spogliatoi e le docce secondo le indicazioni del protocollo Fip ed usando sempre la mascherina fino al momento dell’entrata sul campo di gioco.
Da oggi pomeriggio è stata riaperta anche la palestra del Liceo Scientifico ed entro questa settimana si spera che tornino a disposizione delle Associazioni sportive anche quelle della Media Busoni, e della scuola elementare di Ponte a Elsa con lo stesso orario dello scorso anno come già comunicatoci ad agosto dall’Ufficio sport del Comune di Empoli. Basket Biancorosso e Use Rosa hanno già firmato anche l’ultima versione della convenzione per
queste ultime due palestre. Stesso discorso per la palestra di Sovigliana. Tutto quello che potevano fare da parte nostra per tornare ad una attività “normale” lo abbiamo fatto. Abbiamo accettato anche un incremento delle tariffe orarie del 66% ed i protocolli imposti dai presidi e dalle direzioni didattiche. In questa situazione di emergenza, nonostante l’aumento dei costi di gestione delle palestre, abbiamo deciso di ridurre le tariffe per coloro che erano tesserati ed in regola con i pagamenti nella stagione 2019-2020.
Invitiamo tutti i genitori ad iscrivere i loro figli per poter procedere alla formazione delle squadre ed iscriverle ai relativi campionati. Fermo restando
che il campionato 2020-2021 va da settembre 2020 a giugno 2021 nel caso in cui il Governo ci imponga un nuovo blocco dell’attività, ci impegniamo pubblicamente a restituire € 33 (trentatre) per ogni mese intero non goduto. Ad esempio se l’attività fosse bloccata a metà del mese di marzo
come avvenuto lo scorso anno rimborseremo aprile, maggio e giugno.