Use Basket | Brava sui banchi e sul parquet: ecco Raffaella Melita
  • NEWSSerie A2 Femminile

Brava sui banchi e sul parquet: ecco Raffaella Melita

Serie A2 Femminile | 16 luglio 2022
L'ala classe 2002 arriva all'Use Rosa Scotti per la sua prima esperienza in A2. Una carriera nella sua Sicilia con una parentesi campana. Coach Cioni: "E' una scommessa che facciamo volentieri, una ragazza con doti importanti"

L’Use Rosa Scotti completa il roster con un’altra giovane molto interessante. Dalla Sicilia arriva infatti Raffaella Melita, ala classe 2002, alla sua prima esperienza in questa categoria.
La sua attività senior inizia nella stagione 2016/2017 con l'Alma Patti in Serie C, conclusa al secondo posto. Il salto serie B arriva l’anno successivo quando passa alla Polisportiva Rescifina Messina con cui, nel 2021/22, gioca la stagione regolare realizzando 12 punti di media, salvo poi chiudere l’annata al San Matteo Messina con cui disputa i playoff promozione tenendo con una media realizzativa di 6 punti a partita. A livello giovanile si toglie la soddisfazione, nel 2016, con l'Alma Patti di vincere il campionato regionale U14 siciliano e nel 2018 c’è pure un’importante parentesi campana nel Basket Femminile Stabia con la cui maglia vince il campionato regionale Under 16 partecipando poi alle finali nazionali. Nella sua breve carriera figurano anche esperienze con la selezione regionale Sicilia nel 2016 al Trofeo Fabbri, nel 2017 al Trofeo delle Regioni e nel 2019 ai Giochi delle Isole 3vs3 (medaglia d'argento). Il tutto senza mai tralasciare lo studio tanto che, dopo aver conseguito la maturità classica col massimo dei voti, è ora una studentessa di giurisprudenza al secondo anno, in regola con le materie e la media del 28. Ed ora il salto in serie A2 con la maglia biancorossa.
“Possiamo definirla una scommessa – spiega coach Alessio Cioni – perché Raffaella non ha mai giocato in squadre a questo livello, ma noi l’abbiamo portata volentieri a Empoli perché ci crediamo. Ha delle doti fisiche importanti con i suoi 182 centimetri, è un’ala ed ha un buon uno contro uno. Anche per lei, come detto per Merisio, la cosa importante da dire è che ha ampi margini di miglioramento e per questo ci puntiamo. Sono certo che durante la stagione crescerà molto da tutti i punti di vista”.
Benvenuta a Empoli, Raffaella.