• NEWSSerie A1 Femminile

La Scotti sogna per metà partita

Serie A1 Femminile | 22 dicembre 2018
Sul campo dell'imbattuta capolista Venezia l'Use Rosa regge metà partita, poi alla distanza cede come è logico che sia e perde la gara. Ora la sosta, si torna in campo domenica 6 gennaio per il derby con Lucca

78-58

UMANA REYER VENEZIA
Anderson 12, De Pretto 9, Steinberga 9, Gulich 9, Carangelo 9, Bestagno 15, Gorini 2, Kaceric 6, Crudo 4, Madera 3. All. Liberalotto (ass. Romano/Pernias)

USE SCOTTI ROSA
Madonna 6, Pochobradska 5, Brunelli 11, Huland 10, Mathias 14, Rosellini, Calamai 6, Malquori, Manetti, Narviciute 6, Lucchesini. All. Cioni (ass. Ferradini/Giusti)

Parziali: 20-10, 35-33 (15-23), 55-40 (20-7), 78-58 (23-18)

Arbitri: Almerigogna di Trieste, Barbiero e Vanzini di Milano

Il sogno, se mai di sogno si può parlare, dura metà partita nella quale la Scotti tiene testa all'imbattuta capolista, poi, come logica vuole, la Reyer Venezia schiaccia il piede sul gas e vince 78-58 chiudendo così imbattuta la prima metà di campionato. L'Use Rosa, da parte sua, esce dal Taliercio a testa alta dopo una gara alla quale si era presentata col solo obiettivo di fare passi in avanti su alcuni aspetti sui quali la squadra aveva mostrato lacune. E, da questo punto di vista, le risposte sono arrivate e così l'Use Rosa va alla sosta natalizia sì con un ultimo psoto in classifica che ci stava, ma con la voglia di continuare a perseguire fino in fondo alla ricerca dell'obiettivo salvezza.
Venezia parte con un 10-0, con la Scotti che si sveglia con Huland e Mathias. La squadra di casa riallunga ma nel finale Pochobradska e Calamai mandano le squadre al riposo sul 20-10. La seconda frazione è la migliore per le biancorosse che chiuderanno con 23 punti segnati. Iniziano Calamai e Narviciute e, subito dopo, la tripla di Madonna è quella del 22-18. Subito dopo Brunelli segna dalla lunga il 28-26 ed arriva addirittura il vantaggio quando Huland segna il 30-31. Al riposo le squadre vanno sul 35-33 ed al ritorno in campo è tutta un'altra partita. Venezia torna subito più 8 con Anderson (41-33) e, dopo un passaggio a meno 8 di Brunelli, ecco il 48-38. Nel finale arriva un ulteriore allungo e così, al 30', il tabellone segna 55-40. L'Use Rosa continua a lottare anche se di fatto la partita è ormai segnata tanto che Venezia non molla più e va a vincere per 78-58.
Ora il campionato osserverà la sosta di fine anno, appuntamento a domenica 6 gennaio col derby interno con Lucca, prima del girone di ritorno.