• NEWSSerie B Maschile

Giannini: la prossima settimana sarà fondamentale

Serie B Maschile | 08 ottobre 2019
Dopo il largo successo con la Torrenovese in casa Use Computer Gross si guarda avanti: "Le prossime tre gare diranno se possiamo lottare per i piani alti o se dobbiamo guardarci le spalle. Non avere le lombarde ha livellato il campionato verso il basso, ma le avversarie difficili non mancano". Domenica trasferta a Valsesia

Con Filippo Giannini l'idea era parlare della partita di sabato con la Torrenovese ma, visto come l'Use Computer Gross l'ha vinta, il discorso finisce inevitabilmente per allargarsi. <Che dire della partita? - attacca la guardia biancorossa - siamo stati bravi ad entrare in campo concentrati e ad indirizzarla bene, poi abbiamo continuato a giocare con buona intensità e, secondo me, anche facendo vedere una bella pallacanestro. L'aver mantenuto sempre la concentrazione ed il ritmo per 40 minuti è una cosa importante, non abbiamo avuto cali di tensione ed abbiamo ruotato tutti e 12 gli uomini, quindi possiamo dirci soddisfatti e continuiamo a lavorare con serenità>. Come sta andando questa prima fase della stagione? <Direi bene - prosegue Giannini - la sensazioni sono buone, il gruppo è rodato e questo ha permesso ai nuovi di inserirsi al meglio. Con il coach ci troviamo a nostro agio e quindi andiamo avanti per nostra strada>. Che ora presenta una settimana a dir poco fondamentale: domenica trasferta sul campo di Valsesia, San Miniato (mercoledì) e Firenze in casa. <Sarà un passaggio fondamentale per la nostra stagione. Se faremo buoni risultati giocheremo per i piani alti della classifica, se invece le cose non andranno bene dovremo guardarci alle spalle. La prima partita è con Valsesia, avversario tradizionalmente difficile in una trasferta non agevole. Sarà un test probante per noi>. Infine un'occhiata al girone, anche te pensi che sia più abbordabile? <Direi di sì - replica deciso - anche se la partita di sabato scorso, ad esempio, non deve farci pensare che tutte le siciliane siano così. Palermo è molto buona, Costa d'Orlando è una mina vagante e poi ci sono le toscane e le piemontesi da tenere d'occhio. Non avere le lombarde ha livellato il campionato verso il basso, ma le avversarie difficili non mancano e già la prossima settimana ce ne renderemo conto>.