Use Basket | L'Use Computer Gross lotta e piace, ma non basta: vince Palermo
  • NEWSSerie B Maschile

L'Use Computer Gross lotta e piace, ma non basta: vince Palermo

Serie B Maschile | 16 febbraio 2020
I biancorossi giocano alla pari con i siciliani allenati dall'ex coach Bassi, ma nel finale non trovano l'aggancio ed incassano la terza sconfitta consecutiva. Da segnalare anche i 37 tiri liberi a 13 per Palermo ed i 33 falli fischiati ai biancorossi contro i 17 dei locali. E sabato al Pala Sammontana altro big-match: arriva Omegna

91-83

GREEN BASKET PALERMO
Tempestini 2, Di Viccaro 31, Pollone 19, Caronna 12, Duranti 11, Thiam, Zini, Minoli, Mazzarella ne, Micale ne, Savoca. all. Bassi

USE COMPUTER GROSS
Gaye 8, Caceres 9, Raffaelli 17, Antonini, Giannini 18, Vanin, Falaschi 2, Giarelli 10, Sesoldi 11, Perin 8. All. Marchini (ass. Magagnoli/Corbinelli)

Arbitri: Spinello di Marnate e Sordi di Casalmorano

Parziali: 30-25, 45-40 (15-15), 65-62 (20-22), 91-83 (26-21)

E' un'Use Computer Gross ben diversa da quella vista nell'ultima partita prima della sosta ma, purtroppo, il risultato non cambia. La squadra di coach Marchini esce sconfitta da Palermo dell'ex Bassi per 91-83 ed incassa così la tra sconfitta consecutiva dopo quella di San Miniato a Firenze. I passi in avanti, come detto, sono evidenti e giocare fino in fondo su un campo così difficile è sicuramente buona segno in vista delle restanti partite, ma resta naturalmente l'amarezza per l'epilogo perchè, davvero, c'è mancato poco. Oltre alla grande serata di Di Viccaro, immarcabile per la difesa biancorossa, da segnalare per spiegare l'esito della partita anche un dato statistico di non poco conto, ovvero i 37 tiri liberi a 13 per Palermo ed i 33 falli fischiati ai biancorossi contro i 17 di Palermo.
Duranti dalla lunetta apre i giochi e, sul fronte opposto, è la tripla di Giannini a muovere il punteggio biancorosso. Su 7-5 coach Marchini va subito in timeout e, sull'uscita, Perin va a segno. Giarelli fa mettere la testa avanti all'Use (9-11) in una gara dai ritmi alti e con tanto corri e tira. C'è spazio per Falaschi per i due falli di Caceres ed il giovane pivot segna il 19-21. Si va al primo riposo sul 30-27, una partita divertente nelle quali le due squadre sembrano pensare più all'attacco che alla difesa, come si vede dal punteggio. La tripla di Sesoldi ed un suo appoggio dopo una recuperata riaprono le ostilità in una frazione nella quale le difese iniziano a funzionare visto che al 5' il parziale è 5-7. Palermo prova un mini-allungo sul 40-36 con la tripla di Lombardo ma i biancorossi non mollano e reggono bene il confronto trovando con Raffaelli il 42-40 ed andando al riposo sul 45-40 con la tripla di Di Viccaro. Caronna inaugura il dopo intervallo, Raffaelli trova subito dopo la bomba del 47-43 e Sesoldi quella del 47-46. Ancora il capitano dalla lunga per il 50-49 e Giannini firma il sorpasso: 50-52 e parziale di 5-12 con time out inevitabile di coach Bassi. Giarelli segna il 53-57 e Pollone replica con un gran bomba per il 56-57, tripla che precede di poco quella di di Viccaro che obbliga Marchini al time-out: 61-57. L'Use fatica a trovare la via del canestro fino a che Gaye non segna finalmente la sua prima bomba (63-60) e poi, nel minuto finale, Caceres trova il canestro del 65-62 che manda le due squadre all'ultimo riposo. Giarelli inaugura il parziale finale con il 65-64 e Di Viccaro e Savoca mettono le triple del 71-64. Marchini rimette in campo Raffaelli e Perin ma l'Use va in rottura e, dopo una palla persa di Giarelli, ecco il 73-64 di Pollone che suggella il parziale di 8-2 facendo prendere alla gara una brutta piega per i biancorossi. Gaye trova la bomba del 73-67 ma il solito Di Viccaro fa lo stesso: 76-67 a 6' dalla sirena. Perin non molla e Caceres mette prima un gioco da 3 per il 76-72 e poi dall'angolo il 76-74, parziale di 0-7. Duranti esce per infortunio alla caviglia e Perin impatta a quota 76 obbligando Bassi al minuto. Gran tripla di Di Viccaro dopo due rimbalzi offensivi consecutivi di Palermo ed ancora l'esterno palermitano va in lunetta per l'81-76 ed il 5-0 a sua firma. Mancano 2 minuti e Raffaelli mette a bomba dell'81-79 mentre, sull'errore di Tempestini, Pollone subisce fallo sul rimblzo e mette solo il libero dell'82-79. Raffaelli sbaglia la bomba mentre il solito Di Viccaro, sull'ennesima bomba, trova il fallo di Sesoldi con il 3/3 dalla lunetta: 85-79. A 30 secondi dalla fine Giannini va in lunetta mettendo i liberi dell'85-81 ed a quel punto all'Use resta solo il fallo sistematico. Palermo col solito Di Viccaro è glaciale e porta a casa la vittoria per 91-83.
E sabato si torna al Pala Sammontana, avversario Omegna.

Le statistiche della partita:
http://netcasting.webpont.com/?ita3_a_152