Use Basket | L'Use Computer Gross vince, ma che sofferenza
  • NEWSSerie B Maschile

L'Use Computer Gross vince, ma che sofferenza

Serie B Maschile | 30 novembre 2019
La squadra di coach Marchini batte Cecina dopo tre tempini sempre dietro a rincorrere. Poi nel finale aggiusta la mira e porta a casa la sospirata vittoria

66-55

USE COMPUTER GROSS
Falaschi, Giannini 9, gaye 15, Sesoldi 2, Vanin 2, Giarelli 9, Caceres 9, Raffaelli 17, Landi ne, Calugi ne, Perin 3, Antonini. All. Marchini (ass. Magagnoli/Corbinelli)

BASKET CECINA
Pellegrini, Tomcic 7, Marrucci ne, Barontini, Vavoli ne. Guaiana 16, Banti 6, Sabatino 6, Salvadori 20, Pistillo, Trassinelli. All. Russo

Parziali: 11-15, 26-29 (15-14), 43-48 (17-19), 66-55 (23-7)

Arbitri: Rodia di Avellino e Manci di San Giorgio a Cremano

'Tutto è bene quel che finisce bene' è il titolo di una commedia di Shakespeare e stasera lo dice anche Alessio Marchini che tira un sospirone di sollievo per la vittoria della sua Use Computer Gross su Cecina per 66-55 dopo una gara oltremodo sofferta e, a tratti, giocata male. Sta sempre dietro, la squadra biancorossa e, ogni volta che si riavvicina viene sempre puntualmente ricacciata dagli ospiti che, al pari dei biancorossi, vivono una serata terribile al tiro pesante: 6/21 per l'Use, 3/19 per i rossoblu. L'aggancio ed il sorpasso arrivano nella frazione finale con i biancorossi che finalmente aggiustano un po' la mira e, complice anche il fatto che la già martoriata Cecina dopo aver perso Banti per oltre metà partita vede uscire anche Sabatino per un problema al ginocchio, vanno a vincere portando a casa due punti che, visto il momento, sono molto importanti. Certo, il lavoro da fare per coach Marchini non manca sia dal punto di vista psicologico che da quello tecnico, ma intanto la vittoria in un modo o nell'altro arriva e quindi si guarda avanti con maggiore serenità.
L'approccio alla gara è pessimo. Cecina scappa subito sullo 0-6 obbligando i rivali al timeout. I biancorossi sbagliano molto anche cose facili e, quando si riavvicinano, vengono sempre puntualmente respinti. Al 10' siamo 11-15 e nella seconda frazione la musica non cambia con l'Use che alterna cose buone ad errori banali e gli ospiti che tengono in mano il pallino della partita. Al riposo lungo si va sul 26-29 e con numeri impietosi: 6/16 dal campo e 1/6 dalla lunga. Cecina perde Banti che non rientrerà più mentre Marchini deve fare i conti sia con i troppi errori che con i tre falli che lo obbligano a tenere fuori Caceres e Giarelli. Un super Salvadori tiene unita Cecina che trema sul 32-33 di Giarelli ma trova una volta di più la forza di reagire andando sul 34-42 con Tomcic. Inizia finalmente a fare canestro Giannini (suo il 38-42) e, piano piano, sale in cattedra Caceres che, assieme a Gaye e Raffaelli, avrà nel finale un peso determinante su questa vittoria. Al 30' siamo 43-48 e Cecina vacilla quando perde Sabatino per infortunio, momento in cui coach Russo prende anche timeout. Vanin è scaltro a rubare palla a Tomcic la palla che trasforma nel 50-51 al 3' e l'Use scappa. La tripla di Gaye è il segnale, anche perchè subito dopo arriva anche quella di Giannini per il 56-51. Al di là del fatto che Cecina prova a reagire dopo il timeout chiesto da Russo, ormai si capisce che la gara è indirizzata in un senso e, quando Raffaelli dalla lunga segna il 63-51 e subito dopo Caceres la tripla del 64-53 (7'40"), è fatta. L'Use Computer Gross vince 23-7 il parziale finale chiudendo sul 66-55 e si prepara così ad affrontare la prima trasferta siciliana in programma sabato a Capo d'Orlando.

Le statistiche della gara
https://www.legapallacanestro.com/wp/match/ita3_a_75/ita3_a/x1920